Zapier: la guida per risparmiare 32h a settimana

Quando il marketing si fonde con la tecnologia succedono cose assurde, come risparmiare 32 ore lavoro alla settimana! Scopri come con Zapier, la guida è qui

C’è poco da interrogarsi su come far risparmiare la propria azienda: le vie sono due. O grandi tagli sul budget o ottimizzazioni che semplificano i processi e la comunicazione fra le aree. Con Zapier puoi mettere in pratica la via più efficiente, perché il risparmio viene dalla semplificazione di attività ripetitive e interventi manuali. 

Come? Con uno Zap, un’automazione che permette di collegare due applicazioni o software che usi nel tuo lavoro quotidiano. Ti dovrebbe interessare perché con questo “trucco” puoi mettere in tasca una serie di piccoli guadagni incrementali che fanno la differenza.

Ma dato che il valore dei soldi è relativo (1000 euro non sono uguali per una piccola attività e una multinazionale) cambiamo prospettiva. Parliamo di tempo

Quante ore-lavoro potresti risparmiare ottimizzando i tuoi flussi di lavoro aziendali con la marketing automation di Zapier? Facciamoci due conti, area per area, e poi tiriamo le somme.

Zapier: la guida per risparmiare tempo e denaro prima, durante e dopo la vendita

Taglia il tempo speso nel marketing e sui Social Network: il pre-vendita

Partiamo dalle basi: il marketing serve per trovare contatti potenzialmente interessati al tuo prodotto/servizio, e fin qui siamo d’accordo. Molti scelgono di utilizzare il proprio blog per pubblicare contenuti interessanti affidandosi a copywriter professionisti oppure facendo da sé. 

Poco importa quale strada tu abbia scelto, l’importante è che quegli sforzi vengano ripagati, quindi è importante che qualcuno legga ciò che scrivi. Per fare in modo che ciò accada, lo sai, i social media rappresentano uno strumento potentissimo, ma che porta tanto altro impegno e fatica. 

La soluzione?

Utilizzando Zapier puoi automatizzare il processo che va dalla pubblicazione in WordPress ai like sotto al tuo post in maniera facilissima. Puoi creare uno Zap (o chiedere a noi di farlo) che crea autonomamente un post su Facebook, Instagram, Twitter , quando pubblichi un nuovo articolo sul tuo blog!

Tempo risparmiato? Circa 6 ore a settimana (a seconda della tua frequenza di pubblicazione!)

 

Lead Generation da paura con Zapier: dalla newsletter alla segmentazione dei contatti

La generazione di lead è una delle preoccupazioni principali di un business. Quindi, ogni volta che viene fuori qualcosa che può renderlo più efficiente il primo pensiero deve essere rivolto ad implementarlo subito.

Uno dei modi più efficaci per generare lead è attraverso l’inserimento di un modulo in una landing page di un sito web. La rottura arriva dopo: prendere ciascun lead che ha lasciato i propri dati e smistarlo in liste di email marketing dedicate. Sai la storia “questo è interessato al mio prodotto X, questo, invece al mio servizio Y”. 

Che fatica! Fidati, è un lavoro che quando ero alle prime armi mi portava via una montagna di tempo. Con Zapier puoi aggiungere i tuoi lead direttamente da un modulo web a una mailing list ActiveCampaign (o Hubspot, Keap, Mailchimp).

Tempo risparmiato al mese: (almeno altre) 8 ore. E siamo a 14…

Uno Zap per automatizzare la prenotazione di chiamate e appuntamenti coi potenziali clienti

Questa è un’automazione che fa la differenza. Un lead prenota una call. In quei 20-30 minuti di call può succedere di tutto, ma arrivare alla chiamata in sé può essere faticoso. Infatti, è importante mantenere alta l’attenzione su ciò che possiamo veramente offrire al potenziale cliente nel tempo che divide la prenotazione della call e la call/incontro in sé!

L’email è la soluzione migliore, mentre tu puoi automatizzare la prenotazione inserendola in Google Calendar. L’automazione di questa semplice mail può essere unita a quella che regola l’aggiunta delle info nel nostro CRM. Con altrettanta facilità puoi automatizzare l’invio di un messaggio su Slack per notificare al team l’incontro! 

Quest’ultimo Zap è parte di un “multi step Zap”, perché un singolo trigger attiva il successivo, come in un effetto a catena. In questo caso, alla fine del processo lo Zap ti dà la certezza che tutti coloro che hanno bisogno di sapere dell’incontro siano avvisati in tempo reale. In questo modo potranno prepararsi a dovere e non perdere nessuna task.

Risparmio in ore-lavoro? Almeno 8, tra raccolta dati, invio email, comunicazione interna… 6 + 8 + 8 = 22 ore risparmiate solo nel pre vendita.

 

Raccogli e sfrutta i feedback dei clienti comunicandoli al team quando serve

Quanto tempo passi a richiedere ai tuoi clienti recensioni prodotto, feedback sui social, opinioni dettagliate sulla propria soddisfazione? Se la risposta è “poco” stai sbagliando qualcosa. I feedback sono importantissimi per continuare a migliorarsi. 

Grazie a Zapier puoi automatizzare l’invio di moduli, fogli, questionari e la raccolta dei dati, in modo tale da mettere in fila i progressi. Per chi sa farlo è un lavoretto da nulla, per chi vorrebbe farlo c’è Larin Group, unica agenzia di marketing in Italia ad essere certificata Zapier Expert, ma una cosa è certa.

Continuare per la “vecchia strada” non è più sostenibile

Fra gli strumenti di automazione a tua disposizione, questo, nel post vendita, è sicuramente il migliore. Vorrei concludere proprio tirando le somme con quest’ulitmo processo:

  • Si chiude il progetto col cliente…
  • Uno Zap programma l’invio di un Modulo Google dopo 2 giorni 
  • Il cliente risponde (speriamo!)
  • Uno Zap invia i dati delle risposte a un Foglio Google (o in un’altra app)
  • I dati vengono ordinati (per come ti serve leggerli)


Da qui, poi, si apre un mondo, ma quante ore hai risparmiato in totale?

Diciamo almeno 6 anche in quest’ultimo caso post vendita. Ecco, i conti tornano: Zapier ti fa risparmiare almeno 32h alla settimana con delle semplicissime automazioni!

Se vuoi scoprire anche qualcosa di più complesso, leggi questo esempio pratico di cosa potremmo fare con Zapier o facciamoci una chiacchierata. Il modulo è qui sotto! 

Ti interessa il marketing e l’innovazione? Non perderti gli aggiornamenti di Larin Group, iscriviti alla nostra newsletter CONNECT THE DOTS.

Zapier: la guida per risparmiare 32h a settimana

Scarica la versione stampabile

Stanco di scorrere? Scarica una versione PDF per una più semplice lettura offline e condivisione con i colleghi.

Prendiamoci un caffè insieme

Potrebbe interessarti anche…

Scroll to Top

Hai un progetto? Parliamone insieme!