Motion graphic, un mondo ADORABLE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La motion graphic – in italiano ‘grafica in movimento’ – è una delle nuovissime frontiere nel mondo della grafica e della comunicazione: si tratta di una disciplina del video design in rapida affermazione negli ultimi anni, che sta influenzando sempre di più il modo di esprimersi, raccontarsi, farsi conoscere. Un nuovo mezzo di comunicazione creativo ma anche istituzionale, naturalmente virale, che in Larin non poteva di certo passare inosservato!

Proprio per la sua recente nascita, è quasi impossibile recintare la motion graphic all’interno di una specifica definizione.
Da un punto di vista artistico, infatti, comprende aspetti differenti che spaziano dalla messa in movimento alla costruzione e decostruzione degli elementi (ragion per cui c’è chi parla di motion graphic come ‘video-scultura’ o ‘video-poesia’), mentre da un punto di vista didattico, per così dire, si tratta di una disciplina che evolve in contemporanea all’evolversi degli strumenti che la supportano.

Quel che è certo è che si tratta di un mezzo estremamente potente ed immediato per veicolare messaggi anche di natura complessa, investendo più sfere sensoriali.

Quelli in motion graphic non sono semplici video, ma piccole opere d’arte tech.

Grazie a specifici programmi grafici (uniti a bravura e creatività degli addetti ai lavori) è possibile dare vita a storie di pochi minuti in grado di coinvolgerci a 360 gradi, ma soprattutto in grado di abbattere barriere sia linguistiche sia culturali, toccando il cuore – e non solo gli occhi – di chi guarda.
I video in movimento stanno dettando certamente nuove regole nella comunicazione, specialmente riguardo alle elaborazioni 3D, promettendo di entrare con prepotenza tra i must-have del 2016 per aziende e non solo.


MOTION GRAPHIC IN LARIN: IL CONCORSO DI NATALE SU ADORABLE BELLUNO

È passato appena un mese da ‘Santa Claus is coming to town’, il concorso dedicato alle favole di Natale su Adorable Belluno, portale turistico della città gestito da Larin.
Il successo di questo contest è stato notevole, con il coinvolgimento di oltre mille persone che hanno votato, sul sito e sui canali social, la loro favola preferita tra le 19 partecipanti.
La favola vincitrice – ‘Notte di Natale’ scritta dalla classe IV Mur di Cadola – è stata trasformata in un video, pubblicato lo scorso 24 dicembre sulla pagina Facebook di Adorable Belluno e che ha raggiunto in pochi giorni oltre quattromila visualizzazioni.

La realizzazione ha richiesto l’utilizzo di tre programmi:

Illustrator, Sacro Graal di tutti i grafici nonché pane quotidiano in Larin;
After Effect, immancabile accessorio per le animazioni alla stregua di una pochette da sera alla notte degli Oscar (giusto per restare in tema cinematografico);
Premiére, per il montaggio vero e proprio.

Non solo programmi, ma anche elementi disegnati appositamente dai nostri grafici e una voce narrante professionista accuratamente selezionata per il timbro particolarmente caldo, capace di conferire quel tocco fiabesco in più tipico del periodo natalizio. Due valori aggiunti in grado di fare la differenza.
Una volta trovati i giusti programmi e la giusta ispirazione, il risultato finale è stato un Adorable video in motion graphic: quasi tre minuti di stupore e magia, capaci di risvegliare tutta la meraviglia di uno dei giorni più belli dell’anno.

Un video che ha reso speciale il Natale non solo dei piccoli scrittori, ma anche di tutti noi.

Perché “a volte tornare bambini fa bene al cuore!”.

Potrebbe interessarti anche…

Torna su

Hai un progetto? Parliamone insieme!